Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Parigi

Quel capezzolo nascosto

Dal 2010 la "Venere del Pardo" è nel Centre de Recherche et de Restauration

Languidamente stesa a riposare su una pelliccia di lince, la bella «Venere del Pardo» ha ritrovato il candore della sua pelle nuda, le labbra rosse e carnose, e il capezzolo del seno sinistro che pesanti e imprecisi strati di vernice stesi durante interventi passati avevano pudicamente nascosto. Dopo un lungo e complesso restauro, il capolavoro di Tiziano «Giove e Antiope», noto come «Venere del Pardo», tornerà dunque nelle sale del museo del Louvre, ma non prima dell’inizio del 2015. Le prime riflessioni e analisi sono iniziate una decina di anni fa, mentre i primi interventi sulla tela risalgono al giugno 2010. «Non ho conosciuto restauro più complesso di questo», ha osservato Vincent Pomarède, direttore del Dipartimento di pittura antica del Louvre. Perché tanto tempo? «Il quadro è fragile, difficile da capire, ha conosciuto diversi incidenti di percorso e negli anni è stato profondamente attaccato dall’uomo, ha risposto Pomarède. Abbiamo dovuto ripetere le analisi diverse volte, non potevamo permetterci di sbagliare.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 340, marzo 2014



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012