Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Francia

Una coppia perfetta

Dopo Lascaux, anche la grotta di Chauvet, scoperta nel 1994 e mai aperta al pubblico, avrà la sua replica fedele

L’apertura di Lascaux II nel luglio 1983 fu una rivoluzione. Per la prima volta al mondo veniva realizzata la copia fedele di alcuni ambienti, tra cui la sala dei Tori, della grotta originale di Lascaux, un capolavoro di pitture rupestri risalenti al Paleolitico superiore, scoperto nel 1940 nei pressi di Montignac, in Dordogna.
Sulla scia del successo di Lascaux II, che accoglie ogni anno 250mila visitatori, sarà aperta al pubblico dalla primavera 2015 la replica esatta di un altro gioiello d’arte parietale in Francia. Si tratta della copia conforme della grotta di Chauvet Pont-d’Arc, portata alla luce il 18 dicembre 1994 a Vallon-Pont-d’Arc, in Ardèche. A differenza di Lascaux, la grotta di Chauvet non è mai stata aperta al pubblico «per ragioni di conservazione». «Il gas carbonico emesso da ogni visitatore contribuisce al degrado delle pitture. Proprio quello che è successo a Lascaux», spiegano i responsabili del sito preistorico.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 340, marzo 2014



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012