Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Alice nel paese delle meraviglie

Alice nel paese delle meraviglie

La violenza servita sul piatto

Un piatto di Nikita Kadan della serie «Procedure Room»

È composto da otto piatti di porcellana questo lavoro dell’ucraino Nikita Kadan (nato a Kiev nel 1982) intitolato «Procedure room» ed esposto alla Pinakothek der Moderne di Monaco. Ogni piatto reca il disegno di un gesto di violenza: una mano che con una sigaretta accesa sta per bruciare il seno di una donna, un piede che tiene schiacciata a terra una testa o, come in questo caso, due mani legate a un calorifero che lentamente si ustioneranno. Sono gesti misurati nella loro violenza e per questo ancora più atroci. Non sono frutto di uno scatto di rabbia bensì atti di tortura che nascono da una violenza fredda e meditata. Si tratta di una sorta di prontuario di pratiche di tortura utilizzate durante interrogatori. Nei piatti in cui il disegno comprende anche il volto della vittima l’espressione è priva di emozioni o di segni di dolore, come se l’immagine facesse parte di un manuale di istruzioni. Nel piatto qui illustrato il dettaglio che più fa male è il fatto che le mani sono chiaramente quelle di una donna. E immaginiamo quasi istintivamente che ad ammanettarle al calorofero sia stato un uomo.

Giorgio Guglielmino, da Il Giornale dell'Arte numero 340, marzo 2014



GDA410 SETTEMBRE 2020

GDA410 Vernisage

GDA410 GDEconomia

GDA410 GDMostre

GDA410 Vedere a Milano

GDA410 Vedere a Venezia

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012