Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Londra

Occhi aperti sugli italiani

Una collezione del Norditalia da Christie’s: uno specchio di Pistoletto, un «Torso di negra» di Pascali e un «Piede» di Fabro

Michelangelo Pistoletto, «Lei e lui - Maria e Michelangelo», 1968, in asta da Christie’s a 600-800mila sterline.  © CHRISTIE’S IMAGES LTD 2014

Si intitola «Eyes wide open: an Italian vision» l’asta che si terrà l’11 febbraio da Christie’s a King Street (lo stesso giorno dell’Evening sale di arte contemporanea) e che disperde una collezione privata italiana con un importante nucleo di Arte povera. La raccolta, che conta 109 opere e che è stimata tra 30 e 36 milioni di euro, è stata radunata nell’ultimo quarto di secolo da una coppia di coniugi del Nord Italia che ora hanno scritto dei testi per il catalogo. In uno di questi si legge: «Lo scopo della collezione è stato di seguire l’“energia”: forse abbiamo dato la nostra preferenza a quella che emana dalla mente, ma non abbiamo trascurato quella che scorre dal cuore. L’arte italiana del dopoguerra e l’Arte povera hanno costituito il nucleo forte che ha conferito alla collezione la sua identità: artisti straordinari che hanno lasciato il segno». Il catalogo dell’asta contiene testi di Carolyn Christov-Bakargiev, Hans Ulrich Obrist e Sarah Whitfield.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

V. B. , da Il Giornale dell'Arte numero 339, febbraio 2014



GDA410 SETTEMBRE 2020

GDA410 Vernisage

GDA410 GDEconomia

GDA410 GDMostre

GDA410 Vedere a Milano

GDA410 Vedere a Venezia

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012