ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Mostre

New York

La carità è una performance

Opere relazionali e di beneficienza in una personale di Pawel Althamer

Un particolare dell’opera «I veneziani» di Pawel Althamer

Il lavoro dell’artista polacco Pawel Althamer (1967) è stato raramente esposto negli Stati Uniti. Ora, dal 12 febbraio al 20 aprile, il New Museum gli dedica una retrospettiva intitolata «The neighbours» (i vicini) e curata dal direttore associato Massimiliano Gioni. Quest’ultimo ha lavorato più spesso con Althamer che con qualsiasi altro artista, fatta eccezione per Maurizio Cattelan, con il quale nel 2003 ha fondato la Wrong Gallery, la galleria che ha ospitato l’unica altra mostra americana dell’artista polacco. Althamer, per l’occasione, aveva assunto due migranti polacchi perché vandalizzassero e risistemassero in continuazione la galleria. Gioni ha voluto Althamer anche alla scorsa Biennale di Venezia e  l’installazione proposta in quell’occasione, «I veneziani», è riproposta al New Museum, accanto a un video realizzato con Artur  Zmijewski, collaboratore di vecchia data dell’artista, intitolato «So-Called Waves and Other Phenomena of the Mind». È ripreso anche un altro importante progetto, «The Draftsmen’s Congress» (2012) proposto alla settima Biennale di Berlino, curata dallo stesso Zmijewski.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Jonathan Griffin , da Il Giornale dell'Arte numero 339, febbraio 2014

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012