Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

’s-Hertogenbosch (Paesi Bassi)

Van Gogh era brabantino e torna in campagna

Da un’indagine condotta nei Paesi Bassi risulta che solo il 34% degli olandesi sa che Van Gogh è nato nella provincia del Brabante. Forse è anche per colmare questa lacuna che il Noordbrabants Museum ha deciso di aggiungere un’ulteriore sala dedicata al grande artista brabantino (nella foto in basso). Il Museo di Bosco Ducale (’s-Hertogenbosch), che ha riaperto le porte al pubblico il 18 gennaio  dopo la ristrutturazione (nella foto in alto, l’ampliamento), ha arricchito la sua collezione di undici tele di Van Gogh col fine di illustrare l’opera dell’artista negli anni di formazione trascorsi appunto in Brabante. Esposte in una nuova apposita galleria di oltre 850 metri quadri, le opere in prestito prolungato, provenienti da collezioni private e pubbliche (in particolare il Rijksmuseum e il Van Gogh Museum di Amsterdam, mentre due dal Museo Soumaya di Città del Messico saranno visibili soltanto per i primi 6 mesi della presentazione), andranno ad affiancare «Contadina che zappa» del 1885, l’unico dipinto che già apparteneva al museo.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Paola De Groot-Testoni , da Il Giornale dell'Arte numero 339, febbraio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012