Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Vernissage

Londra

Swinging Pop

All'Ica e alla Tate Modern una retrospettiva di Richard Hamilton riporta in Inghilterra luogo e data di nascita della corrente che fece la fortuna degli artisti americani

L’Institute of Contemporary Arts (Ica) di Londra non è né un museo né una galleria e «ha una flessibilità unica che evita l’immobilità», afferma il suo direttore Gregor Muir. È una descrizione che potrebbe applicarsi altrettanto bene all’opera dell’artista inglese Richard Hamilton (1922-2011), i cui esordi furono strettamente collegati all’istituzione londinese. Nell’ambito dell’importante retrospettiva a lui dedicata dalla Tate Modern dal 13 febbraio al 26 maggio, organizzata in collaborazione con il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía (che la ospiterà dal 25 giugno al 14 ottobre), dal 12 febbraio al 6 aprile l’Ica ricrea due installazioni di Hamilton, «Man, Machine and Motion» (1955) e «An Exhibit» (1957), quasi sessant’anni dopo la loro prima presentazione nell’ex sede di Dover Street a Piccadilly. Hamilton è noto per essere uno dei padri fondatori della Pop art, elemento chiave dell’Independent Group insieme a Eduardo Paolozzi e agli architetti Alison e Peter Smithson, che incontrò all’Ica all’inizio degli anni Cinquanta.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Toby Skeggs, da Il Giornale dell'Arte numero 339, febbraio 2014


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012