Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Bergamo

Finalmente la Carrara

Ora è ufficiale: l’Accademia Carrara riaprirà il 23 aprile prossimo, dopo sei anni di lavori e 11 milioni di euro di investimenti pubblici, ai quali si sono aggiunti consistenti contributi privati. Ad annunciarlo, il 7 novembre, è stato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Vero «museo del collezionismo», la Carrara fu istituita nel 1749 per volere del conte Giacomo Carrara, che conferì la sua raccolta d’arte a una Scuola di Pittura, saldandole in un’unica istituzione. Al nucleo fondativo si sarebbero aggiunti quelli di collezionisti e studiosi come Guglielmo Lochis, Giovanni Morelli, Federico Zeri, tanto che l’Accademia Carrara può esporre opere di Pisanello, Mantegna (nella foto, «Madonna col Bambino»), Giovanni Bellini, Botticelli, Raffaello, Baschenis, Fra’ Galgario, Tiepolo, Canaletto, Piccio, oltre ai due cospicui corpus di Lorenzo Lotto e di Giovan Battista Moroni. Molte delle sue opere hanno viaggiato in questi anni in mostre internazionali, diventando ambasciatrici del museo nel mondo (ultimi a partire, i sei capolavori di Moroni volati a fine ottobre alla Royal Academy di Londra).
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ad.M., da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012