Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Londra

Tutankhamon redivivo: figlio di fratelli, fianchi femminili e piede deforme

Vivo clamore ha suscitato il documentario «Tutankhamun: the truth uncovered» trasmesso dalla Bbc nella serata del 26 ottobre. Quando ormai sembrava che tutto fosse stato detto sul giovane sovrano, ecco che spunta una nuova teoria sulla sua morte. Nel documentario Albert Zink, direttore dell’Istituto per le Mummie e l’Iceman presso l’Accademia Europea di Bolzano e non nuovo a questo genere di esternazioni, afferma che Tutankhamon sarebbe morto per una fragilità congenita derivante dal fatto di essere figlio di consanguinei. Pochi giorni prima in un’intervista al quotidiano inglese «The Independent», anticipando parzialmente le sue conclusioni, Zink aveva affermato che le analisi del Dna, da lui effettuate alcuni anni or sono, dimostrerebbero senza ombra di dubbio che il giovane sovrano era figlio di due fratelli. Su questa teoria è stata basata la ricostruzione forense del corpo di Tutankhamon, presentata nel corso del documentario della Bbc e ricavata da una tomografia tridimensionale elaborata a partire da 2mila scansioni.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Francesco Tiradritti, da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012