Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

New York

2mila lotti: è la più grande raccolta asiatica mai passata all’asta

A marzo 2015, Christie’s ha in programma di vendere 2mila oggetti dalla collezione dell’importante mercante di arte asiatica Robert Ellsworth durante l’Asian Art Week di Manhattan. È la più estesa collezione di arte asiatica mai comparsa all’asta: le racclte di Ellsworth comprendono mobili cinesi, arte indiana, himalayana e del Sud Est asiatico, oltre a dipinti moderni cinesi.
Ellsworth, deceduto lo scorso agosto, è stato il primo mercante d’arte americano a mettere piede in Cina continentale dopo la sua apertura all’Occidente degli anni 1970. Gli si deve l’impostazione di importanti collezioni private di arte asiatica negli Stati Uniti, incluse quelle di John D. Rockefeller III e del finanziere Christian Humann. Egli rese anche popolari nuove categorie di collezionismo, come le giade antiche e i mobili delle dinastie Ming e Qing. Nel 1985, Ellsworth donò 471 opere di pittura moderna cinese e di calligrafia al Metropolitan Museum of Art di New York.
Nel 1994, Ellsworth disse a «The Independent» che alla sua morte, le sue proprietà sarebbero state «vendute in una vendita di sette giorni consecutivi.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Julia Halperin, da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012