Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

New York

La collezione raffinatissima di Lauren Bacall

Il prossimo marzo Bonhams metterà in vendita arte e scultura moderna, gioielli e oggetti etnografici della celebre attrice

Uo scorcio della residenza newyorkese di Lauren Bacall in «The Dakota» con  la sua collezione di arte africana. © Bonhams

Non è ancora stato fissato un giorno per la vendita di arte moderna, gioielli e arte etnografica dalle collezioni di Lauren Bacall, una delle ultime dive di Hollywood, scomparsa ad agosto all’età di 89 anni; l’asta, che sarà tenuta da Bonhams nella sua sede newyorkese di Madison Avenue, è comunque prevista per marzo 2015.
Dai 700 pezzi in vendita gli esperti si attendono un incasso totale di circa 3 milioni di dollari. Tra gli artisti più ammirati dall’attrice, Henry Moore le fu presentato personalmente da Robert Lewis, della Brook Street Gallery di Londra. Si racconta che un giorno lo scultore abbia telefonato a Lauren Bacall. Alla voce dell’operatore che passava la telefonata all’attrice, questa rispose: «Is that really Henry Moore?», sentendosi replicare: «Is that really Lauren Bacall?». Delle otto sculture di Henry Moore in vendita, due sono già state vendute il 4 novembre, nella vendita newyorkese di arte impressionista e moderna di Bonhams.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

V.B., da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


  • Ritratto dell'attrice. © The Kobal Collection

Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012