Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Pisa

Segni di Pericoli

Un centinaio di incisioni a Palazzo Lanfranchi

Tullio Pericoli, «Creste», 1982.

A Palazzo Lanfranchi la mostra «Una storia di segni. Le incisioni di Tullio Pericoli», in corso fino al 15 marzo, promossa dal Museo della Grafica (Comune di Pisa, Università di Pisa) e realizzata in collaborazione con la Galleria Ceribelli di Bergamo, si compone di un centinaio di incisioni realizzate dall’artista marchigiano (ma milanese dal 1961) comprese tra il 1980 al 2013, nelle quali i confini tra le diverse tipologie di soggetti (vasi, paesaggi reali o immaginati e ritratti) tendono a confondersi, dando vita a un raffinato repertorio, ben esplorato nei saggi in catalogo di Lina Bolzoni, Franco Fanelli e Salvatore Settis. Pericoli, come nota la Bolzoni, disegna intorno alla propria creatività «una specie di teatro, fisico e mentale insieme, in cui intervengono diversi protagonisti», e dove la mano si trova a svolgere un ruolo attivo e quasi autonomo, tale che l’immaginazione può anche mutare, per stessa ammissione dell’artista, al contatto con la superficie su cui opera. Vasi cornucopia che divengono emblema della mente dell’artista e volti (quelli di Beckett, di Montale e di Borges), ritratti come fossero paesaggi, e viceversa.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Laura Lombardi, da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012