Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Venezia

La chiesetta del doge

Da gennaio all’interno del Palazzo Ducale sarà attivato un nuovo itinerario a partire dalla chiesetta in cui il doge si recava ad assistere alle quotidiane funzioni religiose. Il nuovo percorso coincide con la conclusione del restauro della cappella e della contigua anticappella. La piccola chiesa risale a fine Quattrocento in quanto fu ricostruita dopo un incendio del 1483.
Nel 1586 fu affidato a Vincenzo Scamozzi il compito di decorarla e l’architetto ne fece un ambiente di grande eleganza in stile rinascimentale: alle pareti vennero appesi teleri tra cui una «Cena in Emmaus» di Tiziano ora a Liverpool. Nel 1766, cambiato il gusto, i teleri furono rimossi e la decorazione del soffitto e delle pareti, ad affresco, fu affidata a Jacopo Guarana che operò con i quadraturisti Girolamo e Agostino Mengozzi Colonna. Durante il periodo napoleonico la chiesa perse la sua funzione e di lì cominciò un lungo periodo di decadenza interrotto solo da qualche sporadico intervento nel secolo scorso. Nel ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Lidia Panzeri , da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA ottobre 2019

Vernissage ottobre 2019

Il Giornale delle Mostre online ottobre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012