Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Venezia

La chiesetta del doge

Da gennaio all’interno del Palazzo Ducale sarà attivato un nuovo itinerario a partire dalla chiesetta in cui il doge si recava ad assistere alle quotidiane funzioni religiose. Il nuovo percorso coincide con la conclusione del restauro della cappella e della contigua anticappella. La piccola chiesa risale a fine Quattrocento in quanto fu ricostruita dopo un incendio del 1483.
Nel 1586 fu affidato a Vincenzo Scamozzi il compito di decorarla e l’architetto ne fece un ambiente di grande eleganza in stile rinascimentale: alle pareti vennero appesi teleri tra cui una «Cena in Emmaus» di Tiziano ora a Liverpool. Nel 1766, cambiato il gusto, i teleri furono rimossi e la decorazione del soffitto e delle pareti, ad affresco, fu affidata a Jacopo Guarana che operò con i quadraturisti Girolamo e Agostino Mengozzi Colonna. Durante il periodo napoleonico la chiesa perse la sua funzione e di lì cominciò un lungo periodo di decadenza interrotto solo da qualche sporadico intervento nel secolo scorso. Nel ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Lidia Panzeri , da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012