Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Firenze

Il finto marmo Davanzati

Un tempo conservato all’interno della chiesa di Santa Trinita, il rilievo in terracotta della Madonna col Bambino (nella foto) era poi finito sul lato nord del campanile. Rimosso nel 2004 nell’ambito del restauro della chiesa, era stata trasferito in un ambiente del convento annesso alla chiesa, fino a quando, nel 2013, la Soprintendenza ne aveva affidato il restauro all’Opificio delle Pietre Dure, grazie al sostegno della Banca di Cambiano. L’opera reca un’attribuzione a Donatello fondata sullo studio di Lorenzo Sbaraglio (pubblicato su «Nuovi Studi» del 2012). Sebbene il modellato nelle braccia della Vergine e delle gambe di Gesù sia in buona parte perduto, il restauro ora compiuto permette di meglio leggere i caratteri che lo studioso indica come donatelliani, tra cui lo stiacciato con cui sono realizzati i cherubini. La terracotta presentava scaglie e bolle pulvurulente conseguenti al fenomeno del gelo-disgelo e alcune zone erano offuscate da croste nere dovute ad accumuli di parcellato atmosferico.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

L.L. , da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012