Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Monaco di Baviera

Uno Schloss di 350 anni

A Nymphenburg ora si visitano anche gli Appartamenti a nord

Piccola Galleria delle beltà, Appartamenti settentrionali, Schloss Nymphenburg. © Bayerische Schlösserverwaltung-www.schloesser.bayern.de

In occasione del 350° anniversario della costruzione di Schloss Nymphenburg, residenza estiva dei sovrani di Baviera alle porte di Monaco, sono stati riaperti gli Appartamenti settentrionali del Padiglione centrale, restaurati in ogni dettaglio, dai parquet agli stucchi ai soffitti affrescati. Un investimento di 1,5 milioni di euro, con il contributo della Mooseder Stiftung di Monaco e della Ernst von Siemens Art Foundation, che porta a 17 milioni di euro l’impegno dell’amministrazione bavarese per Nymphenburg negli ultimi 10 anni. La residenza fu commissionata nel 1664 dall’elettore Ferdinand-Maria di Baviera e dalla moglie Enrichetta Adelaide di Savoia all’architetto italiano Agostino Barelli. A partire dal 1701 l’elettore Maximilian II Emanuel avviò un sistematico ampliamento affidando a Enrico Zucalli e Giovanni Antonio Viscardi la costruzione ai lati del corpo centrale dell’Ala nord, con l’Orangerie, e dell’Ala sud, con le Scuderie. Negli anni 1730-40, l’elettore Carl-Albrecht aggiunse lo Schlossrondell, scenografico piazzale ad anfiteatro.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Giovanni Pellinghelli del Monticello, da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012