Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni & Documenti

Firenze

Luca Cambiaso non era (solo) un pittore

Esposto come anonimo al Museo del Bargello, un Bacco in marmo è stato riconosciuto come rara opera scultorea di Luca Cambiaso (1527-85) dalla studiosa Raffaella Fontanarossa che ha pubblicato un resoconto del suo ritrovamento sull’ultimo numero di «The Burlington Magazine». La ricerca che ha consentito di accertare la paternità del marmo è particolarmente interessante perché l’artista ligure, noto come pittore e disegnatore, era ancora in ombra come scultore nonostante le attestazioni delle fonti. La Fontanarossa, chiavarese di 43 anni, allieva a Ginevra di Mauro Natale e ora libero docente all’Università di Bologna e alla Iulm di Milano, è risalita al marmo partendo da una postilla rinvenuta nell’archivio dello scultore Santo Varni (Genova, 1807-85) conservato nell’Archivio Comunale di Serravalle Scrivia (Al). Nel catalogare i marmi antichi, Varni definisce «Disegno di una statua di Luca Cambiaso già esistente in un portico di via Garibaldi [a Genova]» un foglio anonimo «che poté avere dal compratore in Firenze» della scultura.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Anna Orlando , da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012