Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Il 2014: che cosa salvare?

La crisi mondiale e il boom del mercato (soprattutto dell’arte contemporanea, con l’exploit degli italiani), la furia iconoclasta dell’Isis, la legislazione internazionale sulle restituzioni, la politica, i musei aperti e riaperti, i mecenati... Ecco com’è stato quest’anno

Anche nell’anno che sta per finire i media occidentali hanno parlato di arte soprattutto in riferimento all’escalation dei prezzi delle opere d’arte di pochi artisti contemporanei e moderni. Ma l’arte vale molto di più delle cifre che pochi ricchi individui sono in grado di pagare per averla. L’inarrestabile avanzata del «califfato islamico» dell’Isis attraverso la Siria e l’Iraq e la conseguente distruzione mirata di edifici, luoghi di culto e simboli culturali (cristiani come musulmani), ha mostrato ancora una volta che attaccare il patrimonio di un popolo equivale ad attaccarne la storia, la memoria collettiva e l’identità; è un’arma di guerra deliberatamente utilizzata con conseguenze disastrose più e più volte nella storia recente.
Nel bene e nel male la nostra arte rappresenta chi siamo. È retorica ricordarlo? In Italia è un tema ricorrente, sostenuto ormai periodicamente dal presidente Napolitano quando rammenta l’obbligo di tutelare il patrimonio nazionale e la sua conoscenza da ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Alessandro Martini e Jane Morris, da Il Giornale dell'Arte numero 348, dicembre 2014


Ricerca


GDA ottobre 2019

Vernissage ottobre 2019

Il Giornale delle Mostre online ottobre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012