Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Vernissage

Berlino, Londra e Los Angeles

Se è virtuale, la realtà è più reale

Ryan Trecartin: «Nei miei video voglio mostrare un riflesso di qualcosa che consenta di vederlo in maniera meno artefatta di quanto avviene nella vita vera. Possono sembrare angoscianti, ma la distruzione e la perversione permettono l’evoluzione degli stati dell’essere»

Ryan Trecartin e Lizzie Fitch. © Pierre Antoine

Internet e i mutamenti culturali che ha generato stanno cambiando il modo in cui parliamo, agiamo e ci relazioniamo con gli altri. Ma i progressi tecnologici stanno ormai superando la nostra capacità di elaborarli e comprenderli. Sono questi, a grandi linee, i temi principali dei video del trentatreenne texano Ryan Trecartin, creati in collaborazione con la coetanea Lizzy Finch (Bloomington, Indiana) e proposti in installazioni teatrali insieme agli arredi scenici usati per la loro realizzazione. L’editing frenetico, le animazioni allucinatorie, la colonna sonora ad alto volume e le azioni e i discorsi sconclusionati dei protagonisti danno vita a ritratti della generazione Youtube, un assalto affascinante, inquietane e alienante, ma anche indimenticabile, ai sensi dell’osservatore. Ora i due artisti, che si sono conosciuti alla Rhode Island School of Design mentre frequentavano il Bachelor of Fine Art terminato nel 2004, sono i protagonisti della mostra «Priority Innfield» in corso alla Zabludowicz Collection di Londra fino al 21 dicembre, nella quale sono esposti i video realizzati per la Biennale di Venezia del 2013 e una nuova opera.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Cristina Ruiz, da Il Giornale dell'Arte numero 347, novembre 2014


  • Un «personaggio» della photostory «ANIMATION COMPANION» (2014). Courtesy Ryan Trecartin; Andrea Rosen Gallery New York; Regen Projects Los Angeles; and Sprüth Magers Berlin London.
  • Una veduta dell’installazione  «Lizzie Fitch/Ryan Trecartin, Priority Innfield» (2013)  alla Zabludowicz Collection di Londra. Foto Stuart Whipps
  • Uno still dal video «CENTRE JENNY». Courtesy Regen Projects, Los Angeles and Andrea Rosen Gallery, New York; © Ryan Trecartin
  • Uno still da «ITEM FALLS» (2013). Courtesy Regen Projects, Los Angeles and Andrea Rosen Gallery, New York; © Ryan Trecartin

Ricerca


GDA settembre 2019

Vernissage settembre 2019

Il Giornale delle Mostre online settembre 2019

Ministero settembre 2019

Guida alla Biennale di Firenze settembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012