Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri

Mollino: la faccia ignota del letterato

Un irregolare quale Carlo Mollino (nella foto) non cessa mai di stupire: pure in ambito di creazione letteraria riesce a toccare vertici d’eccellenza, come dimostra il volume filologicamente e criticamente curato da Alessandra Ruffino: Frammenti fatti regime. Una scelta di soli cinque testi, alcuni editi, composti perlopiù negli anni Trenta, a eccezione di Nuova astrologia del 1949 e Del drago da passeggio del 1964, a dimostrazione di una passione, quella per la scrittura, coltivata se non con costanza, perlomeno con continuità dal progettista «fuori dalle scuole». Ma quali i criteri sottostanti alla scelta? Perché, se possiamo affermare che si tratta di scritti eterogenei per estensione, destinazione e genere (è presente persino un feuilleton western ambientato nelle campagne torinesi), c’è un filo che li accomuna: lo sguardo dell’architetto; ma non di un architetto qualsiasi (né stiamo qui parlando propriamente di Mollino), bensì della figura dell’architetto ideale, secondo la filosofia del nostro autore.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Miriam Panzeri , da Il Giornale dell'Arte numero 347, novembre 2014



GDA411 OTTOBRE 2020

GDA411 OTTOBRE 2020 VERNISSAGE

GDA411 OTTOBRE 2020 GDECONOMIA

GDA411 OTTOBRE 2020 GDMOSTRE

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012