Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

New York

La mostra MoMA spinge Magritte

Delle tre opere da Christie’s, una era stata venduta da Tega a Milano

«Mesdemoiselles de l’Isle-Adam», di Magritte, è stimato 4-5,5 milioni. © Christie’s Images Ltd 2014.

Christie’s offre un nucleo di opere del surrealista belga René Magritte nella sua asta d’arte impressionista e moderna del 5 novembre a New York. La casa d’aste di Rockefeller Plaza sta puntando sulla crescente domanda di arte surrealista, un mercato salito contestualmente alla contrazione dell’offerta di grandi opere impressioniste e moderne.
Magritte sta vivendo un periodo fortunato nel mercato dell’arte: sette dei primi dieci suoi prezzi all’asta sono stati pagati negli ultimi cinque anni, compreso «Le beau monde», 1962, venduto per 9,6 milioni di euro da Sotheby’s Londra lo scorso febbraio (stime 4,8-7,2). Le opere degli anni ’20 del Novecento sono state tradizionalmente più difficili da vendere rispetto ai lavori più tardi, ma hanno recentemente goduto di un ritorno di interesse, alimentato da mostre di musei tra cui «Magritte: il mistero dell’ordinario, 1926-38» al MoMA di New York all’inizio dell’anno. Christie’s verificherà questa domanda con la ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Charlotte Burns , da Il Giornale dell'Arte numero 347, novembre 2014



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012