GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

La libertà ha un prezzo: 50mila euro

© Newsha Tavakolian pour la Fondation Carmignac

Alla fine la fotografa iraniana Newsha Tavakolian, vincitrice della 5a edizione del Prix Carmignac per il fotogiornalismo 2013, ha deciso di accettare il premio e tenere la ricompensa. Il suo reportage sul suo Paese, «una regione del mondo dove le agitazioni hanno ripercussioni su tutto il pianeta», sarà esposto a Parigi e pubblicato. È la conclusione, almeno apparentemente a lieto fine di un’accesa polemica scoppiata lo scorso settembre, quando la fotografa 33enne, che ha già lavorato in Siria e Iraq, aveva annunciato sul suo profilo Facebook che rinunciava al progetto e restituiva la borsa di 50mila euro. «La libertà artistica non ha prezzo», aveva spiegato, accusando il suo mecenate, Edouard Carmignac, fondatore del premio nel 2009, di interferire sul suo lavoro. E in particolare di voler modificare il progetto, sostituendo alcune foto e cambiando il titolo da «Blank pages of an Iranian photo album» in «Lost generation». Da parte sua, la Fondazione aveva risposto che i termini del contratto non erano stati rispettati e che il lavoro finale era diverso dal progetto originario.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 347, novembre 2014

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012