Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Torino

«La spazzatura del greco pazzo»

Così era definito il collezionista George Costakis, che in trent’anni riunì la più grande raccolta esistente di opere delle avanguardie russe

Ivan Kljun, «Ritratto della moglie dell’artista», 1910, Museo Statale di Arte contemporanea di Salonicco - Collezione Costakis.

Torino. «Tra la cerchia dei collezionisti di Mosca avevo un soprannome non molto lusinghiero: “il greco pazzo” che raccoglie spazzatura inutile», raccontava George Costakis. La «spazzatura» divenne, grazie alla perseveranza del collezionista moscovita di origine greca, nato a Mosca nel 1913, forse la più grande raccolta esistente di opere delle avanguardie russe, di cui un nucleo significativo (circa 300 lavori) è esposto a Palazzo Chiablese sino al 15 febbraio. «Avanguardia russa da Malevic a Rodcenko. Capolavori dalla collezione Costakis» è curata da Maria Tsantsanoglou e Angeliki Charistou, direttore e curatore del Museo statale di Arte contemporanea di Salonicco, che dal 2000 accoglie 1.277 opere della collezione originaria; l’altra parte fu donata alla Galleria Tret’jakov di Mosca dallo stesso Costakis nel 1977, prima di lasciare la Russia per trasferirsi in Grecia. La mostra fornisce un’ampia panoramica sulle avanguardie russe, oltreché un interessante spaccato di storia del collezionismo.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Raffaella Roddolo , da Il Giornale dell'Arte numero 347, novembre 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012