Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri

Di pietra e colossale, come piace al tiranno

Le tirannie amano i simboli, le statue, i fregi: indugiano nel piacere dell’architettura imponente e della statua colossale. Lo slavista Gian Piero Piretto coordina un lavoro di gruppo sul tema, una ricognizione a vasto raggio che copre il territorio europeo, con uno sguardo alla Cuba di Castro. La pietra diventa quindi veicolo di cronaca e Storia, o, secondo la felice formulazione di Andrea Pinotti, che riflette sulle opere dedicate alla Shoah nei vari memoriali, incarna la dialettica tumultuosa tra potere e morte. Nel saggio di Stefano Taiss, intitolato Presente!, la parola ossessivamente incisa nel Sacrario di Redipuglia diventa guida a una riflessione sullo «stile fascista» nella celebrazione degli eroi di guerra o «dei pioneri» del movimento. Massimo Tria riflette sulla liberazione di Praga avvenuta con il contributo dell’Armata Rossa e simboleggiata da un carro armato esposto in una piazza del quartiere di Smíchov dal 1945 al 1991. Piretto si sofferma sul mausoleo berlinese di Treptover Park (nella foto), riassuntivo dell’arrivo dei russi a Berlino nel maggio 1945.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luca Scarlini , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012