Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni & Documenti

Che ve ne sembra dell'America?

Dipingere è antitotalitario

Si può denunciare anche con opere non di denuncia

Regina Galindo, «Hilo de tiempo», 2012. © Foto Maria Jimenez Romero, Lydia Reich, Cecilia Monroy Cuevas.

Per America pensiamo sovente agli Usa, ma la maggior parte degli americani vivono in America Latina. Gli equilibri culturali fra l’altro stanno cambiando tanto radicalmente che fra pochi anni la lingua più parlata negli Stati Uniti sarà lo spagnolo.
Due recenti esposizioni di artiste sudamericane hanno offerto l’occasione per riflettere su uno dei temi che tormentano l’arte moderna da sempre: il rapporto fra arte e politica, che ora anche è brillantemente studiato da Demetrio Paparoni nel libro Il Bello, il Buono e il Cattivo (Milano, 2014, cfr. n.). Una è l’ampia rassegna di opere di Regina Galindo (nata nel 1976 in Guatemala) tenutasi al Padiglione di Arte Contemporanea di Milano e l’altra è la grande retrospettiva di Lygia Clark (Brasile, 1920-1988) proposta la scorsa estate al MoMA di New York. La Clark era una presenza forte a Rio de Janeiro ma visse molti anni in Europa. In esilio durante la dittatura, negli anni ’60, insegnò alla Sorbonne. Partecipò alle cruciali esperienze del Movimento Moderno che trovò terreno fertile soprattutto in Brasile.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Lucio Pozzi, da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014


Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012