Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Edimburgo

Più soldi per le nazioni britanniche

Il risultato del referendum che ha decretato la permanenza della Scozia sotto il regno di Elisabetta ha avuto come effetto di rinvigorire le istanze di chi preme per la decentralizzazione (di parte) del potere decisionale. In prima fila i responsabili delle istituzioni artistiche che, in realtà, insieme al potere, e come conseguenza, chiedono che anche i fondi pubblici non si fermino più quasi totalmente a Londra. Le parole a caldo del primo ministro David Cameron, («sulla gestione dei loro affari ora gli scozzesi avranno più poteri, così come i cittadini di Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord») lasciano intravedere più di uno spiraglio. In ambito artistico, infatti, tra le grandi città del Nord, vero cuore del contemporaneo, solo Liverpool riceve importanti sovvenzioni da Westminster. Da un report indipendente del 2013, Rebalancing Our Cultural Capital, risulta che circa il 90% dei fondi pubblici per l’arte finiscono a Londra: nel 2012-13 dei 447 milioni di sterline (oltre 571 milioni di euro) assegnati dal Department for Culture, Media and Sport, 401 (512, in euro) sono andati alla capitale, e solo 46 (58) al resto del Paese.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

J.P., da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012