Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Shanghai

I cinesi sabotano BolognaFiere

La burocrazia ha bloccato le vendite delle gallerie estere a SH Contemporary

Un'opera esposta nello stand di Inna Contemporary Art Space a SH Contemporary 2014

Il ritorno della fiera SH Contemporary dopo la pausa del 2013 si è svolto dall’11 al 14 settembre. Ma l’attesa che circondava la fiera è stata in parte delusa dai problemi logistici. C’erano meno stand rispetto all’edizione del 2012 (da 84 a 53). Una decina i box vuoti; le opere, a quanto si diceva, dovevano ancora essere consegnate dalla dogana. Alcuni allestimenti erano comunque di forte impatto. Colpiva la personale del giovane Geng Yini alla Bank, così come le opere di Wang Ningde e Michael Woolf alla M97. Il direttore della fiera Guido Mologni dichiarava di aver particolarmente apprezzato Wu Yiming alla ShanghArt, Wang Xieda da James Cohan, Park Seo Bo alla The Columns e il progetto speciale dedicato a Candida Höfer da Inna Contemporary Art. Tuttavia erano più numerose le gallerie meno note che presentavano opere «facili», più adatte a un pubblico di nuovi compratori. A SH Contemporary c’è sempre stata una parte di opere simili, ma questa caratteristica in passato era bilanciata dalle sezioni speciali.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Lisa Movius e Jane Morris, da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012