Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fulmini e saette

Baltimora

Esami microscopici

Lo studio delle tecniche pittoriche utilizzate nell’antichità si è sempre scontrato con il problema che le analisi richiedono campioni di grandezza tale da arrecare danni ai manufatti. Questo scoglio sembrerebbe potersi dire definitivamente sormontato con l’avvento della nanotecnologia che consente di operare su scale di misure infinitesimali. Gli esami necessitano oggigiorno soltanto di frammenti di dimensioni talmente ridotte che l’unico rischio che si corre è quello che vadano perduti nel tragitto dal museo al laboratorio. Questo almeno è quanto affermato in un recente articolo pubblicato sul sito della Boise State University (Idaho) a proposito di ricerche condotte da docenti dell’ateneo. Utilizzando un microscopio a fascio ionico del valore di 1 milione e 500mila dollari, un team di scienziati della Boise State, diretto da Darryl Butt (professore del Dipartimento di Scienza e Ingegneria dei materiali e direttore associato del Centro per gli Studi avanzati sull’Energia), ha analizzato una scheggia di legno della grandezza di un capello prelevata dal ritratto di «Uomo barbuto», datato al 170-180 d.C.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Francesco Tiradritti, da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012