Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Rancate

Riti di passaggio

Non erano molte in passato le occasioni in cui le donne, anche di alto rango, rivestissero ruoli di primo piano: i loro momenti di visibilità si limitavano al fidanzamento, al matrimonio e alla nascita dei figli. Eventi per i quali, però, le famiglie non badavano a spese, dal momento che (come accade ancora oggi, del resto) offrivano l’occasione di ostentare e ribadire il rango dei casati con la preziosità dei doni. La mostra «Doni d’amore. Donne e rituali nel Rinascimento», dal 12 ottobre all’11 gennaio ordinata alla Pinacoteca cantonale Giovanni Züst da Patricia Lurati con Mariangela Agliati Ruggia e Alessandra Brambilla, esplora questi veri «riti di passaggio» della vita femminile tra Tardogotico e Rinascimento. Sono esposti oggetti che divennero, spesso, tanto costosi da indurre alcuni Governi a emanare apposite leggi suntuarie: erano cinture preziose, cofanetti, anelli e altri monili, cassoni da corredo, stoviglie e deschi da parto, qui accompagnati da dipinti in cui oggetti simili ornano o accompagnano le figure delle protagoniste.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ad. M. , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012