Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Napoli

Tanzio da Roma

Nuove fonti per una mostra sul pittore

Tanzio da Varallo, «Madonna col Bambino in trono tra i santi Francesco e Caterina d'Alessandria e una bambina». Foto Ermani Orcorte- Blue Skies Studio, Torino.

Giunto a Napoli, Tanzio da Varallo, al secolo Antonio d’Enrico (Alagna Valsesia, 1575 ca-Varallo, 1633), entra in contatto con Caravaggio e la sua «stretta cerchia», come la definì Longhi, aprendo il suo linguaggio a innovative soluzioni naturalistiche e a contrasti chiaroscurali evidentemente derivanti dal Merisi. La mostra «Tanzio da Varallo incontra Caravaggio. Pittura a Napoli nel primo Seicento» a Palazzo Zevallos di Stigliano dal 24 ottobre al 16 gennaio e curata da Maria Cristina Terzaghi, indaga questo momento significativo per il pittore piemontese. Attraverso nuovi documenti è stato possibile modificare in parte gli studi finora compiuti sull’artista: in particolare, attesterebbero un breve soggiorno romano, durante il quale stette a bottega dal Cavalier d’Arpino, mentre precoce fu lo spostamento su Napoli, già nel 1602, città in cui rimase fino al 1610 e in cui forse aprì bottega. La mostra riunisce 15 opere a cavallo tra i periodi romano e napoletano dell’artista, accostando anche dipinti di recente attribuzione, tra cui la «Natività» del Museo di Lille e il «Riposo durante la Fuga in Egitto» di Brera.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Olga Scotto di Vettimo , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012