Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Reggio Emila

Corpo a corpo

La figura umana alla Collezione Maramotti

Vettor Pisani, «Lo scorrevole» 1972.

Dal 12 ottobre al 12 aprile 2015 la Collezione Maramotti propone «Ritratto di donne», una doppia personale delle artiste Alessandra Ariatti,  (1967) e Chantal Joffe (1969). Al centro del progetto c’è, appunto, la rappresentazione di persone, argomento che le due autrici trattano in particolare come investigazione dell’interiorità dei rappresentati, naturalmente con differenti canoni che il confronto ben amplifica. Alessandra Ariatti dipinge gruppi di figure che hanno una precisione iperfotografica, utile appunto a sondarne la profondità psicologica e l’intensità delle relazioni umane. L’artista reggiana si sofferma soprattutto sui volti e sul contesto sociale e ha intitolato il suo intervento «Legami» con il fine di creare in particolare un dialogo con chi osserva l’opera. Diverso il lavoro di Chantal Joffe, che nelle quattro opere esposte a Reggio rappresenta ossessivamente una sola figura a tutto campo, resa attraverso pennellate sciolte che fondono viso e contesto in un unico flusso pittorico.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Stefano Luppi , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012