Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Monaco di Baviera

Forte di spirito

Fino al 23 novembre la Kunsthalle HypoKulturStiftung ospita la mostra «Rembrandt, Tiziano e Bellotto. Spirito e splendore della Gemäldegalerie di Dresda» che riunisce oltre un centinaio di capolavori anche di Carracci, Velázquez, Van Dyck, Lorrain e Canaletto per illustrare la genesi del museo di Dresda nell’età barocca e dell’Illuminismo. I regni di Augusto II il Forte, elettore di Sassonia e re di Polonia (1670-1733), e di suo figlio Augusto III (1696-1763) furono prosperi nell’economia e nella cultura, segnata dallo sviluppo quasi compulsivo delle Collezioni reali d’arte a rappresentare il potere della corte di Dresda. Sono gli anni della costruzione della Cattedrale e della Frauenkirche e della presenza come pittore di corte di Bernardo Bellotto (1721-80; cfr. p. 38). Lo sviluppo della Gemäldegalerie è illustrato partendo dall’avvio della collezione con Augusto il Forte. La collezione si espanse per tutto il Settecento, in particolare con l’acquisto dei cento più celebri pezzi della collezione estense, svenduta per bancarotta nel 1744 dal duca Francesco III di Modena ad Augusto III.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

G.P.M., da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012