Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Torino

L'arte è mobile

© Angus Mill.

Se, come sostiene lo storico del design Manlio Brusatin, «il design è arte contemporanea», di certo il lavoro di Martino Gamper, in equilibrio tra artigianato, progettazione, scultura e installazione, ne costituisce una prova inequivocabile. Nato 43 anni fa a Merano, dove ha lavorato come apprendista falegname, ha studiato prima scultura a Vienna con Michelangelo Pistoletto, poi design a Londra con Ron Arad. I suoi oggetti (sedie, librerie, tavoli o credenze) possiedono un singolare carattere scultoreo: l’autore assembla, contamina e ridefinisce arredi trovati, facendo proprie le pratiche artistiche dell’assemblage e del ready made. Gamper, in veste di curatore, è protagonista, dal 22 ottobre al 22 febbraio, della mostra «Design is a State of Mind» alla Pinacoteca Agnelli. La rassegna, realizzata in collaborazione con le Serpentine Galleries di Londra e Museion di Bolzano, raccoglie classici e pezzi unici della storia del design, insieme a esemplari di design industriale contemporaneo, esposti su mensole e scaffali progettati da maestri quali Albini, Sottsass, Giò Ponti, Branzi, De Lucchi e dallo stesso Gamper (non mancano neanche gli scaffali da montare di Ikea).
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

F. Flo. , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012