Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Milano, Nuoro e Vienna

Antologico, archeologico, moderno

Alberto Giacometti nel cortile dell'atelier con il gesso della «Grande femme IV», 1960. Archivi della fondation Giacometti, Parigi. © Alberto Giacometti.

Milano, Nuoro e Vienna. La Gam, Galleria d’Arte moderna di Milano, inaugura il suo spazio per le mostre temporanee (cfr. in questo numero l’articolo nella sezione «Musei»), aprendo le sale storiche del piano terreno alla prima di quattro mostre sulla scultura, realizzate con 24 Ore Cultura. Protagonista della rassegna, aperta dall’8 ottobre al primo febbraio, è Alberto Giacometti (1901-66). Curata da Catherine Grenier, direttore della Fondazione Alberto e Annette Giacometti di Parigi, da cui arrivano le sessanta opere esposte, la mostra rilegge cronologicamente il percorso dello scultore svizzero: cinque le sezioni, a partire dai primi ritratti dei familiari e dai lavori, di segno ancora cubista, realizzati a Parigi dal 1922. Al periodo surrealista maturato nei primi anni Trenta si riferiscono invece «Femme qui marche», «Le Couple», ispirata alla scultura africana, «Boule suspendue». Con il distacco dal Surrealismo, nel 1935, si apre la terza sezione della rassegna, che presenta la ricerca sulla figura umana.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ad.M., G.P.M. e Fla.Fo. , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012