Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Parigi

I Delaunay e i lupi mannari

Sonia, Robert e una personale di Altmejd

David Altmejd, «Senza titolo», 2011.

Il Musée d’Art moderne de la Ville de Paris propone dal 17 ottobre al 22 febbraio la vasta retrospettiva «Sonia Delaunay. Les couleurs de l’abstraction», con più di 400 opere e importanti prestiti del Centre Pompidou e della Bibliothèque Nationale de France. L’influenza delle origine russe dell’artista, le ricerche sull’astrazione, l’impegno nelle arti applicate, il rapporto tra creazioni tessili e arte, sono alcuni temi della mostra che ripercorre l’intera produzione della Delaunay, dagli anni della Belle Epoque fino al 1970. «Per quanti l’hanno conosciuta era una grande signora dell’arte, spiega Fabrice Hergott, direttore del Museo. Sonia Delaunay, per il pubblico, è un nome noto, ma la sua opera è ancora mal identificata». L’esposizione (alla quale il Centre Pompidou fa eco proponendo «Rythmes sans fins» dedicata al marito Robert Delaunay dal 15 ottobre al 12 gennaio) l’anno prossimo raggiungerà la Tate Modern di Londra dal 15 aprile al 9 agosto. Sempre il Musée d’Art moderne de la Ville de Paris dal 10 ottobre al primo febbraio presenta «David Altmejd.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco , da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012