Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Roma

Se venite al MaXXI ve le suono

Nove artisti allestiscono opere sonore in una rassegna diffusa in tutta la città

Bill Fontana, «Sonic Mappings», 2014, backstage (Fontana di Trevi). Courtesy of the artist.

«Open Museum Open City» è una mostra curata da Hou Hanru, direttore del MaXXI che per l’occasione si svuota completamente delle opere (tranne quelle inamovibili di Kapoor, Mochetti e LeWitt) per riempirsi di installazioni puramente sonore. Nove gli artisti, invitati ognuno a sviluppare un tema specifico: Justin Bennett, Cevdet Erek, Lara Favaretto, Francesco Fonassi, Bill Fontana (il cui lavoro sarà donato e diventerà permanente), Jean Baptiste Ganne, Ryoji Ikeda, Haroon Mirza e Philippe Rahm. Tutt’intorno, nelle sei settimane dal 24 ottobre al 30 novembre, una galassia di eventi con oltre 200 partecipazioni di ogni tipo, artisti ma anche filosofi, politici, scrittori, giornalisti ecc. RAM-radioartemobile creerà inoltre una piattaforma radiofonica aperta, con materiali d’archivio e contributi sia di artisti che di pubblico.
Hou Hanru, la sua attuale mostra ha  una continuità di ricerca con «Non basta ricordare», il primo allestimento delle collezioni MaXXI da lei curato?
Il punto di partenza del progetto è la ricerca di una nuova relazione tra l’istituzione «museo pubblico» e la vita delle persone.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 346, ottobre 2014


Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012