Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Berlino

Che Klee!

100 opere prima degenerate e poi razziate

Paul Klee, «Fiori del cielo sopra la casa gialla (La casa diletta)», 1917, Museum Berggruen. © bpk/Nationalgalerie, Staatliche Museen zu Berlin, Museum Berggruen/Jens Ziehe

Agli Staatliche Museen di Berlino, nella sede della Collezione Scharf-Gerstenberg, fino al 31 agosto la mostra «Les Klee du Paradis. Paul Klee nelle collezioni della Galleria Nazionale» presenta oltre 100 opere dell’artista svizzero (oli, gouache, disegni e grafica) che spaziano dai lavori di evidente influenza dadaista di epoca Bauhaus fino alla morte, nel 1940. Il titolo «Les Klee du Paradis» riprende quello della mostra ideata dal mercante d’arte, collezionista e amico del pittore, Heinz Berggruen (1914-2007), mai realizzata per la proclamazione dell’arte degenerata. È, anche, un’occasione per celebrare il centenario della nascita di Berggruen, dalla cui raccolta provengono oltre settanta opere, accanto alle trenta della Collezione Scharf-Gerstenberg già del magnate delle Assicurazioni Victoria Otto Gerstenberg (1848-1935). La collezione fu salvata fortunosamente dalle requisizioni naziste dalla figlia Margarethe (1889-1961). A seguito della caduta di Berlino molte opere finirono per anni in mano russa come bottino di guerra.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Giovanni Pellinghelli del Monticello, da Il Giornale dell'Arte numero 338, gennaio 2014


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012