Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Madrid

Il furor delle Furie

Tizio, Sisifo, Issione e Tantalo sono stati tra i soggetti più affascinanti e complessi dell’arte, consegnati dagli dei a un’eternità di orribile sofferenza. Tizio fu condannato ad avere il fegato divorato dagli avvoltoi, Sisifo a spingere un masso in cima a una collina per poi ricominciare inesorabilmente da capo, Issione fu legato a una ruota che girava senza sosta nel cielo e Tantalo fu tormentato dalla sete. Queste quattro figure mitologiche furono radunate per la prima volta da Tiziano nel 1548 su commissione di Maria di Ungheria, reggente delle Fiandre spagnole, per il suo palazzo di Binche, vicino a Bruxelles. Le quattro enormi tele intendevano essere una minaccia simbolica, un monito per chi osasse sfidarne il fratello, l’imperatore del Sacro Romano Impero Carlo V. Dal 21 gennaio al 4 maggio il Prado ospita la mostra «Le Furie. Da Tiziano a Ribera», un titolo in un certo senso fuorviante, perché non si riferisce alle Furie vere e proprie, ovvero le Erinni, personificazioni femminili della vendetta.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Laurie Rojas, da Il Giornale dell'Arte numero 338, gennaio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012