Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Bruxelles

Fin-de-Siècle dal Belgio all’Europa

Apre con sei mesi di ritardo e 8,7 milioni di spesa il museo dedicato alle arti 1865-1914

Bruxelles. All’interno del polo dei Musées royaux des Beaux-Arts de Belgique è nato il Musée Fin-de-Siècle, inaugurato il 6 dicembre nelle sale ai piani sotterranei dell’edificio in rue de la Régence. Dopo il Musée Magritte, aperto nel 2009, è ora la volta dell’arte compresa tra 1865 (data della fondazione della Société libre des Beaux-Arts) e 1914. Con un respiro multidisciplinare (collaborazioni con la Bibliothèque royale, il Théâtre royal de la Monnaie, i Musées royaux d’Art et d’Histoire e altri), le nuove gallerie si concentrano sull’arte belga, ma, come ha sottolineato il direttore del museo, Michel Draguet, contestualizzata all’interno dell’arte europea coeva. L’allestimento è al contempo tematico e cronologico, e spazia dal Realismo al Simbolismo, con dipinti, disegni e sculture (ma anche lavori legati a cinema, teatro, letteratura, fotografia) di, tra gli altri, Victor Horta, Henry Van de Velde, Constantin Meunier, James Ensor, Henri Evenepoel, Fernand Khnopff, Léon Spilliaert.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Martin Bailey, da Il Giornale dell'Arte numero 338, gennaio 2014


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012