Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Rapporti internazionali

L’Italia minaccia l’Inghilterra per furto

Il timore è che il Governo britannico venda le antichità che l’antiquario Robin Symes aveva sottratto illegalmente dal nostro Paese

Londra. L’Italia, tramite l’Avvocatura Generale dello Stato, sta inviando una diffida alla società inglese Bdo, in merito ad alcuni reperti antichi conservati a Londra per i quali da oltre un anno è stata richiesta la restituzione allo Stato italiano (al momento di andare in stampa l’azione dovrebbe prendere corpo il primo gennaio 2014). La Bdo è il liquidatore incaricato di gestire i beni del mercante di antichità Robin Symes, dichiarato fallito nel 2003, tra cui figurano diversi pezzi «sospetti». Se entro la fine del mese non verranno fornite indicazioni dettagliate sui circa 700 oggetti antichi, tra cui sculture e gioielli, di cui l’Italia chiede la restituzione perché ritiene che siano stati sottratti illegalmente dal Paese, Maurizio Fiorilli, il consulente legale dello Stato italiano, si rivolgerà alla Procura della Repubblica. Questa valuterà la situazione e deciderà se avviare o meno indagini sulla Bdo in Inghilterra secondo il «Dealing in Cultural Offences Act», approvato nel 2003, che ha introdotto il reato penale del commercio in oggetti culturali «dubbi» se il soggetto o la società coinvolta sono al corrente di questa situazione.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Cristina Ruiz e Javier Pes, da Il Giornale dell'Arte numero 338, gennaio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012