GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Parigi celebra Braque

Una grande retrospettiva al Grand Palais ricorda il maestro del Cubismo a cinquant'anni dalla scomparsa

Parigi. Attraverso 220 opere, dai primi quadri fauves fino agli «Ateliers» e gli «Uccelli neri» degli ultimi anni, il Grand Palais propone dal 18 settembre fino al 6 gennaio, la prima grande retrospettiva che la Francia dedica al grande maestro del Cubismo, Georges Braque, nella ricorrenza del cinquantesimo della morte dell’artista (e quarant’anni dopo l’ultima grande mostra all’Orangerie del ’73-74).
Dopo una formazione come decoratore (il padre possedeva un’impresa di pittura decorativa a Le Havre) e l'Accademia di Belle Arti a Parigi, il giovanissimo Braque è affascinato dalla rottura delle convenzioni accademiche dei fauves, che vede per la prima volta al Salon d’Automne nel 1905. Conserva però anche in questo primo periodo un’attenzione alle composizioni stabili e potenti. Nel 1907 incontra Picasso al Bateau-Lavoir, grazie a Guillaume Apollinaire. Sarà Apollinaire a presentare nel 1908 la mostra di Braque alla galleria Kahnweiler, che segna l’inizio ufficiale del Cubismo.

Anna Maria Merlo, edizione online, 16 settembre 2013

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012