Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Informale concettuale

 La ricostruzione dell’opera «Come è» di Vasco Bendini alla Galleria Frittelli nel 2007

Roma. Il Macro omaggia il novantunenne Vasco Bendini con una personale che fino al 5 maggio si focalizza su un nucleo poco noto di opere realizzate tra il 1966 e il 1967. Pur essendo l’artista bolognese considerato un pioniere della stagione informale italiana, la scelta è caduta su opere che a giudizio del curatore Gabriele Simongini mostrano un ulteriore sviluppo della sua ricerca: «Un Bendini poco noto, spiega, che svela una singolare vicinanza con la successiva poetica dell’Arte povera; un artista lontano dalla pittura e intento a produrre oggetti e processi. In parallelo por ta avanti, con una coerenza non priva di ludica ironia, una riflessione purificatrice sui mezzi, sugli strumenti e sulle potenzialità della pittura».
A dimostrazione di questo ruolo avanzato all’interno delle ricerche degli anni Sessanta, sono esposte cinque opere cruciali: «Come è» (nella foto, la ricostruzione dell’opera alla Galleria Frittelli nel 2007) e «La Scatola U», entrambe del 1966, insieme con il dittico «Quadro per Momi (La mano)», il trittico «La mano di Vasco» e «Cabina solare», tutte del 1967.

F.R.M., da Il Giornale dell'Arte numero 329, marzo 2013


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012