GDA414 in edicola
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Lo sguardo lento di Gabriele Basilico

Gabriele Basilico

Arrivava, ogni tanto, una telefonata di Gabriele, ed era un fiume in piena: progetti, viaggi, libri fatti e libri da fare, committenze, mostre e, su tutto, quella passione totale per la fotografia, la passione che faceva sembrare uno dei più grandi fotografi italiani della seconda metà del XX secolo, l'artista celebrato nei musei di tutto il mondo, un giovane alle prime armi, sempre disposto a buttarsi in una nuova avventura, capace di smuovere mari e monti per riuscire a dare corpo a un progetto che gli stava a cuore.
Poi, di colpo, la malattia che aveva arrestato quell'energia, e ieri la notizia della sua scomparsa, della perdita non solo di un fotografo, ma di un grande personaggio della cultura italiana contemporanea, di una persona che ancora dava senso al termine di intellettuale.
Era nato a Milano nel 1944, e alla metropoli lombarda è rimasto sempre legato da un amore viscerale, che lo riportava sempre a casa dopo ogni viaggio, dopo ognuna delle tante esperienze che avevano portato le sue macchine e il suo nome a girare il mondo e a fotografarlo.

Walter Guadagnini, edizione online, 14 febbraio 2013

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA414GDA414 VERNISSAGEGDA414 GDECONOMIAGDA414 GDMOSTREGDA414 RA ASTE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012