Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Flechtheim: tre casi risolti

«Alleanza/Ricordo», 1931, di George Grosz


1. Ad aprile, un comitato istituito dal Governo tedesco ha stabilito che il Museum Ludwig di Colonia dovrà restituire un quadro di Oskar Kokoschka agli eredi di Flechtheim. Il «Ritratto di Tilla Durieux», 1910, appartiene al museo dal 1976 e vale 3 milioni di dollari. Secondo il comitato, Flechtheim sarebbe stato costretto a vendere il dipinto che deve quindi tornare ai legittimi proprietari.
(Articoli correlati: Restituzioni, un Kokoschka da 3 milioni sulla via del ritorno)

2. L’anno scorso il Kunstmuseum di Bonn ha trovato un accordo con gli eredi di Flechtheim per «Faro con raggi rotanti», 1913, di Paul Adolf Seehaus. Il museo ha riconosciuto che Flechtheim non si sarebbe privato dell’opera se non fosse stato perseguitato dai nazisti e ha accettato di pagare agli eredi la metà del valore di mercato stimato. In cambio potrà mantenere il dipinto nella sua collezione.

3. A marzo, il Comitato di consulenza austriaco per la restituzione ha deciso di non riconsegnare agli eredi di Flechtheim «Alleanza/Ricordo», 1931, di George Grosz. L’opera fu acquistata in un’asta dal Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig di Vienna nel 1931. Rimarrà nel museo perché Flechtheim l’aveva consegnata a un mercante di Amsterdam, città che all’epoca non era sotto il controllo tedesco.

J.Mi., da Il Giornale dell'Arte numero 335, ottobre 2013


  • «Faro con raggi rotanti», 1913, di Paul Adolf Seehaus
  • Oskar Kokoschka, «Ritratto di Tilla Durieux», 1910

GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012