GDA414 in edicola
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Gursky fedele e traditore

La «sua» città ne ripercorre la carriera, dai paesaggi degli anni Ottanta a recenti opere inedite

Düsseldorf (germania). Correva il 1985, quando un trentenne di belle speranze nato a Lipsia, già studente di Michael Schmidt alla Folkwangschule di Essen, entrava nella classe di Bernd Becher all’Accademia di Düsseldorf per completare il suo iter di studi. Oggi, a quasi trent’anni di distanza, quello studente è la star indiscussa della fotografia mondiale, capace di abbattere record d’asta a ogni tornata, di richiamare folle oceaniche di spettatori alle sue mostre, e oggi la sua città d’adozione gli dedica una grande mostra al Museum Kunstpalast («Andreas Gursky» dal 23 settembre al 13 gennaio, a cura dello stesso artista e di Beat Wismer, catalogo Steidl).
Gursky viene così giustamente celebrato nella città dove vive, dove dal 2010 insegna alla locale Accademia e alla quale ha reso fama fotografica planetaria creando, insieme ai suoi compagni di studi Thomas Struth, Thomas Ruff, Candida Höfer, Axel Hütte e Petra Wunderlich, il primo nucleo della celebre Scuola di Düsseldorf.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Walter Guadagnini, da Il Giornale dell'Arte numero 323, settembre 2012

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA414GDA414 VERNISSAGEGDA414 GDECONOMIAGDA414 GDMOSTREGDA414 RA ASTE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012