Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Il Giornale delle Mostre

Pablo ritorna tra le Cariatidi

Dopo la celebre mostra del ’53 Picasso è di nuovo nelle sale del Palazzo Reale di Milano con oltre 200 opere del Museo parigino a lui intitolato

Pablo Picasso, «La Célestine (La Femme à la Taie», marzo 1904, olio su tela, cm 74,5 x 58,5  © Succession Picasso by SIAE 2012

Milano. Era il 1953 quando Pablo Picasso espose «Guernica» nella Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, devastata dieci anni prima dalle bombe. E fu proprio lui, in quell’occasione, a suggerire alla città di non restaurare quella che sin dall’ultimo Settecento era stata una delle più rinomate sale di corte d’Europa perché, ridotta com’era a una rovina annerita, «rimanesse a perenne testimonianza degli orrori della guerra».
Quasi 60 anni dopo, 250 sue opere tornano dal 20 settembre al 6 gennaio a Palazzo Reale nella mostra itinerante, che avrà Milano come unica tappa europea, «Pablo Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi», allestita da Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto e prodotta dall’Assessorato alla Cultura, Palazzo Reale, 24 Ore Cultura (che pubblica anche il catalogo) e il museo parigino, con il sostegno del Gruppo Unipol.
A curarla è Anne Baldessari, direttrice del Musée Picasso di Parigi, che ha selezionato le opere fra le cinquemila delle collezioni permanenti, giunte allo Stato alla morte dell’artista tramite la vedova Jaqueline Roque e i figli, a loro volta selezionate (con diritto di prima scelta) fra le 70mila rimaste negli studi e nelle dimore.
La curatrice ha voluto attraversare tutte le tappe della produzione picassiana, dai primi dipinti parigini del 1900, «à la Lautrec», ai periodi «blu» e «rosa», e poi le opere scaturite a Gosol dal contatto con la primordiale statuaria iberica. Seguono gli studi preparatori per le «Demoiselles d’Avignon», 1907; il Cubismo; il periodo «neoclassico»; il contatto con il Surrealismo, fino ai lavori del dopoguerra. In mostra anche una ricca documentazione della rassegna del 1953, che nella tappa milanese, forte della presenza di «Guernica», attirò oltre 200mila visitatori, contro i 40mila che registrò la mostra a Roma, dove il capolavoro non fu esposto.
A Picasso è dedicata la sezione Documenti di questo stesso numero, cfr. p. 16-17.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati:
Supermostre: per Picasso a Milano già 65mila biglietti prenotati

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 323, settembre 2012


  • Visitatori alla mostra di Picasso del settembre 1953 a Milano, Palazzo Reale Credito fotografico: © Rene Burri / Magnum Photos / Contrasto © Succession Picasso by Siae 2012
  • Pablo Picasso, «Portrait d’Olga dans un fauteuil», primavera 1918. Olio su tela, 130 x 88,8 cm  © Succession Picasso by SIAE 2012

Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012