Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Economia

Mercato

L’arte ha paura dell’euro?

Come reagiscono investitori, mercanti e consulenti all’eventualità di un crollo

Londra e New York. La finestra di tre mesi per «salvare l’euro», stabilita dall’investitore miliardario George Soros in giugno, si chiude questo mese. Da questo momento, e in assenza di una sensibile strategia per il suo salvataggio da parte dei leader europei, l’ex banchiere-investitore Jacob Rothschild ha «scommesso» 130 milioni di sterline sul crollo della valuta unica attraverso Rit Capital Partners, un trust di investimento da 1,9 miliardi di sterline di cui è presidente esecutivo. Intanto, Paesi come la Finlandia si stanno preparando al peggio. «Dobbiamo poter far fronte alla possibilità di uno smantellamento dell’euro», ha dichiarato lo scorso mese in un’intervista il ministro degli Esteri finlandese Erkki Tuomioja.
Alcune compagnie aeree tra cui British Airways e Iberia hanno ammesso di tenere vertici sulla crisi al fine di preparare una strategia qualora alcuni Paesi cominciassero a uscire dall’eurozona. Nonostante tutto, l’umore dei leader del mercato dell’arte a Londra e a New York sembra improntato all’ottimismo, almeno per quelli che operano nelle fasce alte.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Charlotte Burns , da Il Giornale dell'Arte numero 323, settembre 2012


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012