Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri

L’arte del guardare e dell’esporre

Che invenzione la galleria vuota

L’ideologia dello spazio espositivo nei saggi di O’Doherty

La copertina del volume di O'Doherty

Brian O’Doherty, artista e scrittore, conosciuto anche come Patrick Ireland, si è affermato sulla scena internazionale per i suoi rope-drawings e lavorando sul concetto di identità. È anche famoso per i suoi libri, tra i quali Inside the White Cube. Composto da saggi scritti tra il 1976 e il 1981, è divenuto un classico, più ancora che della critica d’arte, delle problematiche inerenti al rapporto individuo-spazio, configurando, come recita il sottotitolo, un’ideologia dello spazio espositivo. Ora Johan & Levi ne pubblica l’edizione in italiano comprendente i quattro saggi principali con un altro contributo, Studio and Cube, praticamente inedito. L’introduzione di Thomas McEvilley è un vero e proprio saggio a parte, cui si aggiunge la postfazione di O’Doherty, entrambe scritte nel 1986. Le date sono importanti perché permettono in questo caso di cogliere lo spirito del tempo e verificare  a posteriori i mutamenti avvenuti, avendo come punti fermi la fine degli anni Settanta, il 1986 e oggi.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Massimo Melotti, da Il Giornale dell'Arte numero 322, luglio 2012


  • Brian O'Doherty

Ricerca


GDA settembre 2019

Vernissage settembre 2019

Il Giornale delle Mostre online settembre 2019

Ministero settembre 2019

Guida alla Biennale di Firenze settembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012