Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fulmini e saette

A Saint-Tropez la scultura dei pittori

Saint-Tropez (Francia). L’Annonciade di Saint-Tropez presenta dal 7 luglio all’8 ottobre «Da Daumier a Giacometti, la scultura dei pittori 1850-1950», che riunisce una settantina di opere di 20 artisti. L’esposizione si apre con Daumier, cui la scultura moderna deve una certa libertà di interpretazione, e prosegue con Degas, che scatena la polemica quando nel 1881, all’esposizione impressionista, presenta «Petite danseuse de quatorze ans», studiando il movimento attraverso la scultura, Renoir, che si è dedicato alla scultura alla fine della vita senza mai realizzare personalmente le opere, ma rivolgendosi a un modellatore, Richard Guino (con cui avrà anche un processo, perché l’artista firmava i lavori solo con il suo nome). Per Bonnard la scultura fu solo una breve parentesi, per Vallotton una tecnica per affrontare la tridimensionalità e per Matisse una via per trovare soluzioni a problemi pittorici. In mostra ci sono anche opere di Kirchner, Derain, Chabaud, Rouault, Freundlich, Braque, Arp, Picasso e Giacometti, che per il curatore Jean-Paul Monery rappresenta «la sintesi di due mondi».

A.M.M., da Il Giornale dell'Arte numero 322, luglio 2012


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012