Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Illegio

L’infanzia nel regno dei cieli

Tra temi biblici e mitologici, l’iconografia dei bambini nella mostra a Casa delle Esposizioni

Illegio (Ud). L’innocenza e l’autenticità dell’infanzia sono il fulcro della rassegna «I bambini e il cielo», in corso nella Casa delle Esposizioni fino al 30 settembre.
Curata da Alessio Geretti e Serenella Castri, la mostra include tavole lignee, dipinti su tela, sculture e altari per un totale di 80 opere datate dal I secolo a.C. a fine Ottocento, di autori quali Giovanni Bellini, Annibale Carracci, Desiderio da Settignano, Giovanni della Robbia e Giovanni Paolo Panini, provenienti da istituzioni internazionali quali i Musei Vaticani di Roma, gli Uffizi di Firenze, il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid e il Kunsthistorisches Museum di Vienna.
I bambini, in cui spesso s’incarnano differenti divinità, divengono qui il soggetto ricorrente attraverso cui declinare temi sacri e biblici, mitologici e profani. In «Venere e Mercurio presentano a Giove Eros e Anteros» di Veronese, per esempio, i due pargoli personificano la spinosa diatriba riguardante l’amore coniugale, rappresentato dal neonato Anteros tra le braccia di Giove e l’amore passionale, cui allude il vivace Eros nascosto nel mantello di Venere. Al tema della Natività guarda invece Dosso Dossi con «La Zingarella», una tavola dove il lenzuolo con cui la Vergine avvolge il Bambino nella culla è segno di protezione materna e presagio, al contempo, del sudario che copre Cristo deposto dalla croce.
Il rapporto materno emerge anche nella «Madonna col bambino» di Defendente Ferrari: immagine raffinata e vagamente malinconica dell’allattamento al seno. Più giocoso è invece il piccolo Gesù nel «San Cristoforo» di Lucas Cranach il Vecchio, raffigurato mentre si aggrappa a un ricciolo del santo, che lo sostiene per attraversare il fiume. Non manca poi l’attenzione sociologica all’infanzia violata, documentata da «Lavoro Notturno» di Antonio Giovanni Battista Carminati, un’opera del XIX secolo che denuncia lo sfruttamento minorile. Catalogo Umberto Allemandi & C.

© Riproduzione riservata

Jenny Dogliani, da Il Giornale dell'Arte numero 321, giugno 2012


Ricerca


GDA giugno 2019

Vernissage giugno 2019

Il Giornale delle Mostre online giugno 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Friuli giugno 2019

Vedere a Venezia maggio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012