Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fotografia

Venezia

Il meglio di Erwitt per Tre Oci

Inaugura il Centro Internazionale di Fotografia della Fondazione di Venezia

Elliott Erwitt, «Usa, East Hampton, New York» 1983 © Elliott Erwitt / Magnum Photos

Venezia. Inaugura il 30 marzo con la mostra «Personal Best» di Elliott Erwitt il Centro Internazionale di Fotografia Tre Oci, tappa cruciale dell’impegno della Fondazione di Venezia nei confronti della cultura fotografica.
La Casa dei Tre Oci, famoso esempio di architettura lagunare realizzata nei primi anni del XX secolo dal pittore Mario de Maria, è stata acquisita dalla Fondazione nel 2000; restaurata nello scorso decennio, si apre al pubblico con un vasto programma di attività, legate tutte alla conservazione e alla diffusione della fotografia, in particolare di quella contemporanea. Per ciò che riguarda la conservazione, va sottolineato come il Centro ospiti il Fondo Italo Zannier, acquisito negli anni scorsi dalla Fondazione (cfr. n. 273, mar. ’07, pp. 34-35) e il Fondo De Maria, entrambi peraltro consultabili digitalmente. Ai fini della diffusione sono stati già in parte avviati workshop, seminari e attività didattiche a cura di Denis Curti che puntano a fare del Centro, anche in considerazione della sua posizione strategica, un luogo di formazione, incontro e dibattito.
A Elliott Erwitt il compito di aprire gli spazi espositivi, con una mostra curata dall’artista stesso per l’Icp newyorkese l’anno scorso (cfr. n. 309, mag. ’11, p. 59), che fino al 15 luglio riunisce gli scatti preferiti dal maestro americano nato a Parigi nel 1928. Oltre 140 immagini che raccontano lo sguardo ironico e insieme partecipe che Erwitt riesce a gettare sul mondo, uno sguardo in cui la lezione dell’«attimo decisivo» si colora di una vena spesso umoristica. Tra le opere esposte, in pratica tutte le icone che dagli anni Cinquanta in avanti hanno reso Erwitt, già presidente dell’Agenzia Magnum, uno dei monumenti della fotografia giornalistica mondiale, tra personaggi celebri e anonimi passanti, paesaggi estremi e banalità cittadine, eventi della storia e piccoli fatti della quotidianità, tutti letti con la medesima capacità di comporre l’immagine.
© Riproduzione riservata

W.G., da Il Giornale dell'Arte numero 318, marzo 2012


  • Elliott Erwitt, «Spagna, Madrid, Museo del Prado» 1995 © Elliott Erwitt / Magnum Photos
  • La Casa dei Tre Oci a Venezia, sede del Centro Internazionale di Fotografia

Ricerca


GDA giugno 2019

Vernissage giugno 2019

Il Giornale delle Mostre online giugno 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Friuli giugno 2019

Vedere a Venezia maggio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012